tagliasiepi a batteria

Tagliasiepi: come scegliere il modello più adatto

Le siepi sono note per essere uno dei più interessanti elementi decorativi per il giardino: la loro bellezza si esprime non solo per altezza e forme, ma anche per struttura. E’ chiaro però che per avere sempre una siepe che sia ben curata e salutare sarà necessario effettuare una serie di cure e manutenzione per tosarle e tagliarle secondo certi standard. Ad aiutarti per portare a termine queste operazioni troviamo delle attrezzature note con il nome di tagliasiepe, divise sul mercato in base alle loro modalità di funzionamento e di uso.

I tagliasiepe sono degli attrezzi da giardino che vi aiuteranno a tagliare i rami e il fogliame delle siepi che continuano a svilupparsi. Sono il modo perfetto per poter sempre dare una forma ordinata e regolare alle piante, controllando anche la crescita a livello di altezza. In base al tipo di lama possono andare a tagliare le foglie o i rami senza però compromettere minimamente le strutture più fitte e robuste.

A livello di design questo tipo di attrezzatura da giardino si presenta come una motosega che è dotata di corpo metallico, un’impugnatura fissa e lame seghettate.

Caratteristiche di un tagliasiepe

Usare un tagliasiepe non richiederà particolare abilità, poiché sia che si tratti di un accessorio a batteria o di uno elettrico, potrete sempre contare su un oggetto sicuro e pratico da usare. Riuscirete a ottenere sempre un risultato pulito e preciso senza aver paura che succeda qualcosa di rischioso. Si compone di un corpo metallico che generalmente viene rivestito con materiale termoplastico ed ha lame allungabili per riuscire a raggiungere anche i punti più alti e ostici della vostra siepe. Le lame più sottili sono pensate per le siepi basse e sottili, mentre quelle più robuste, sono adatte per le siepi basse ma in modo particolare per quelle alte.

Funzionano a benzina, con elettricità o a batteria: nel primo caso sapremo di avere a disposizione un attrezzo da giardino molto potente e robusto anche se si tratta di un modello molto rumoroso. Quelli elettrici invece sono invece dotati di un filo da collegare alla presa di alimentazione, e come capirete tale filo può causare delle limitazioni in termini di movimento. Infine quelli che funzionano a batteria, si ricaricano con l’energia elettrica.

tagliasiepi

Vantaggi dei tagliasiepe a batteria

I tagliasiepe a batteria ricaricabile sono sicuramente quelli più pratici da usare, perché non creano alcun tipo di disagio in fase di utilizzo e soprattutto sono estremamente silenziosi rispetto a quelli a benzina. Hanno solitamente un’autonomia pari a circa cinquanta minuti, che non sempre però sono sufficienti per portare a termine il lavoro. Il loro vantaggio primario è sicuramente la leggerezza, la praticità di utilizzo e l’assenza quasi totale di rumore; altri modelli invece troppo pesanti possono affaticare troppo, rendendo i tagli imprecisi o peggio ancora scorretti.

Nella scelta dei tagliasiepe perfetto dovrete sempre valutare la lunghezza delle lame, il tipo e soprattutto la capacità di taglio. Devono garantire facilità di movimento e per questo è sempre bene scegliere i modelli con impugnatura regolabile.

Ma quanto costano tali accessori? I tagliasiepe elettrici a filo possono essere vostri con circa cinquanta euro spesi; quelli a motore si aggirano intorno i 100 euro, mentre quelli elettrici ricaricabili sono sicuramente i più costosi con un prezzo che oscilla tra i cento ed i centocinquanta euro.

Condividi questo articolo