fiorere da giardino

Fioriere: quale modello scegliere per il tuo giardino?

Sono perfette per poter accogliere diverse varietà di piante da sistemare sulle terrazze, sui balconi, oppure veri e propri angoli nel giardino. Le fioriere sono i contenitori per piante e fiori più pratici per gli appassionati di giardinaggio; sono infatti più ampi di vasi da giardino e hanno di solito una forma quadrangolare o rettangolare che le fa estendere in orizzontale. Sono quindi molto profondi e larghi, sono spaziosi e, come detto, grazie alle loro dimensioni potrete unite in un unico spazio una vasta quantità di coltivazioni. Inoltre sono il modo perfetto per poter arricchire l’arredo da giardino; ma da dove si comincia? Quale tipo di modello farà al caso vostro?

Vista la prestigiosa funzione delle fioriere, sul mercato troveremo diversi modelli divisi per forme, modelli e materiali, dal ferro battuto al cemento, passando per il legno. Con le fioriere di grandi dimensioni potrete trovare lo strumento perfetto per la messa in dimora di diverse tipologie di piante aromatiche. Optando per quelle realizzate in legno con spalliera, a forma di grigliato, potrete invece scegliere alcune tipologie di fiori che sono rampicanti, in modo da realizzare angoli del giardino che saranno ombreggiati durante i mesi estivi. E’ il concetto di “parete vegetale” con la quale potrete arricchire questo arredo, affiancandolo a tavoli e sedie, o posizionandolo ai lati di un gazebo da giardino.

Scegliendo questo tipo di accessorio sarà possibile realizzare una zona riservata nel proprio giardino, che riesca a tenere lontani sguardi indiscreti dei vicini. Sono altrettanto diffuse le versioni in cemento, anche se saranno molto più pesanti rispetto alle precedenti, e serviranno per creare degli angoli divisori in giardino. Il cemento è indubbiamente un materiale più resistente della pietra, in modo particolare quando entra in contatto con l’acqua piovana e il suo assorbimento.

fioriera

Scegliendo una fioriera in cemento saprete che i contenitori non si rovineranno mai e non tenderanno a scurirsi per colpa dell’acqua e della sua azione, anche se non possiamo ignorare il prestigio degli arredi in ferro battuto. Non importa quale sia la vostra idea di giardino e come vogliate realizzarla, perché la cosa più importante è la scelta del giusto modello di vaso o fioriera, cercando sempre di seguire anche per la zona esterna, lo stile che caratterizza la zona indoor.

Fioriere in pietra, in cemento, in legno o in ferro: qui non si discute minimamente la loro qualità e il loro prestigio, ma si vuole solamente analizzare al meglio quali siano le loro funzioni estetiche, in modo da massimizzare l’aspetto del giardino, sia durante la stagione estiva e quindi più rigogliosa, che durante quella invernale.

fioriera 3

Hai bisogno di separare un orto da un passaggio? In questo caso di consigliamo di affidarti alle fioriere in cemento, in modo da costituire anche una sorta di recinto. Il ferro battuto invece è perfetto per ogni diversa necessità, sia da collocare all’interno o all’esterno, poiché si adatta perfettamente ad uno stile classico o moderno. I modelli in pietra invece sono capaci di resistere agli sbalzi termici e soprattutto agli urti; per questo li consigliamo, visto che restano sicuramente i materiali più robusti che possiate trovare.

Infine le fioriere con grigliato sono perfette per ottenere il meglio a livello estetico risparmiando anche a livello economico; possono essere realizzate in plastica, ferro, inox, pietra, anche se è sempre meglio scegliere il legno, poiché si adatta al meglio a un ambiente esterno.

Condividi questo articolo