zanzare

Zanzare: scopri quali piante e fiori anti-zanzare piantare nel tuo giardino

Piante e fiori anti zanzare, quali piantare in giardino. Se ami il giardinaggio vuoi sicuramente poter vivere il tuo giardino e godere delle belle serate estive all’aria aperta. A disturbarti e rendere poco piacevole il tuo giardino possono comparire le zanzare.

Complice l’innalzamento delle temperature, il problema delle zanzare nella stagione estiva è diventato sempre più insopportabile. Ecco come risolverlo usando le piante giuste!

Piante anti zanzare

Le zanzare infestano i nostri giardini nelle meravigliose sere d’estate; con le loro punture procurano un fastidioso prurito cutaneo e rendono difficile restare all’aperto. Molte persone fanno ricorso a repellenti chimici nella speranza di risolvere il problema zanzare. Non tutti sanno, però, che ci sono anche rimedi efficaci e semplici del tutto naturali. Ci sono infatti diversi tipi di piante o fiori in grado di svolgere una funzione repellente nei confronti delle zanzare. Per eliminare le zanzare dal vostro giardino (ma anche terrazzo o veranda) dovrete semplicemente scegliere tra queste piante:

Calendula

è un tipo di pianta molto resistente ed emana un odore intenso, molto sgradito alle zanzare. La pianta infatti contiene piretro, un composto usato nei repellenti anti-zanzara. Oltre a respingere le zanzare, tiene lontano anche molti parassiti delle piante di pomodoro, per questo sono molte le persone che le coltivano non solo in vaso, ma anche nell’orto;

Geranio

Il geranio, oltre ad essere molto apprezzato per la sua bellezza e i suoi colori, ha l’utilissima proprietà di allontanare le zanzare. Per svolgere la funzione anti zanzare il tipo di geranio consigliato è il Pelargonium odoratissimum, anche noto come  geranio odoroso. Le sue foglie sono infatti in grado di emanare un aroma piuttosto pungente in grado di tenere lontani i fastidiosi insetti e proteggerci dalle loro punture.

Oltre al Pelargonium odoratissimum vanno presi in considerazione anche il geranio imperiale (o Pelargonium grandiflorum), il geranio zonale e il geranio edera (o Pelargonium peltatum).

geranio anti zanzare

E’ bene tenere a mente che,  nei mesi più freddi, i gerani non devono essere tenuti in luoghi con temperature oltre i 10 gradi. Sono invece perfetti per essere posizionati anche in posti soleggiati come balconi o davanzali perché sono in grado di ben sopportare le alte temperature. Dategli molta luce, concimateli ogni 15 – 20 giorni tra aprile e settembre molta luce e rinvasate in primavera per avere gerani rigogliosi.

Ageratum

L’Ageratum, conosciuto anche col nome più comune di Agerato, è una pianta di tipo annuale e perenne. E’ l’ideale per donare un tocco di colore al giardino in estate. Nel caso dell’Ageratum sono le foglie a svolgere la preziosa funzione di scaccia zanzare. Al genere Ageratum appartengono circa sessanta specie di piante erbacee, annuali e perenni, originarie dell’America settentrionale. Produce piccoli cespi con fusti sottili, carnosi, di colore verde. Le fogli sono di un bel colore verde, ovali e dall’aspetto vellutato. Da aprile fino all’autunno, all’apice dei fusti, sbocciano piccoli fiori di colore azzurro riuniti in piccoli grappoli che si stagliano al di sopra del fogliame. Ai fiori seguono piccoli frutti contenenti i semi.

Catalpa albero

Appartenente alla famiglia delle Bignoniaceae, la Catalpa è un bell’albero capace di dare ombra in alcune zone di casa e giardino, ma è una bella soluzione anche ornamentale.

Si caratterizza per le grandi dimensioni, per la forma trilobata a cuore delle foglie, per i vistosi fiori bianchi o gialli a larghe pannocchie e, durante l’autunno, per i frutti lunghi 20-50 cm, che ricordano un fagiolo sottile, e contengono numerosi piccoli semi piatti; ogni seme rivela due “ali” sottili per la dispersione anemocora.

A causa dell’ampia superficie delle foglie, le specie di Catalpa forniscono un’ombra molto scura e rappresentano un habitat importante per molte specie di uccelli.

La varietà principalmente coltivata è la Catalpa bignonioides: un albero che può raggiungere altezze di 12-15 m e che produce fiori bianchi. La cultivar “Aurea“, che supera di rado i 10 m, ha un bel fogliame dorato che dura per tutto il periodo vegetativo e si colora di oro più intenso in autunno.

Grazie al catalpolo, una sostanza chimica presente nelle foglie, questo albero è un efficace rimedio naturale contro le zanzare spesso invadenti nelle calde giornate e serate d’estate. Il catalpolo, inodore per l’uomo, è una molecola nociva per gli insetti: il suo raggio d’azione si estende fino a due volte il volume della chioma.

Erba gatta

L’erba gatta (Nepeta cataria) è conosciuta anche come erba gattaia o gattaria. È una pianta aromatica della famiglia delle Labiate. La pianta di Nepeta cataria può raggiungere i 50 centimetri di altezza. Le sue foglie sono a forma di cuore, verdi e pelose nella parte inferiore. In natura esistono almeno 250 specie diverse di Nepeta cataria.

Pianta anti zanzara: era gatta

L’erba gatta ha la caratteristica di contenere nelle foglie, nei fusti e nelle radici una sostanza repellente per gli insetti particolarmente efficace come anti zanzare. Contiene inoltre mentolo, che le conferisce il profumo di menta che permette di riconoscerla.

Citronella

La Cymbopogon citratus è una pianta appartenente alla famiglia delle Poaceae. Dal portamento cespuglioso, può raggiungere anche 1 m di altezza. La citronella, insieme ai gerani, è una delle piante più note che vengono utilizzate per tenere lontane le zanzare in modo naturale. È una pianta erbacea perenne e sempreverde che appartiene al genere Cymbopogon.

È originaria delle regioni calde e tropicali dell’Asia Meridionale.Le sue foglie sono molto lunghe e di un colore verde intenso. Tendono a ricadere verso l’esterno.
Dalla Citronella viene estratto l’olio essenziale di citronella, un eccellente rimedio anti-zanzare da diffondere nell’ambiente. Potrete coltivare la citronella in giardino oppure in vaso, per posizionarla nei punti della casa da proteggere dalle zanzare.

Menta, basilico e lavanda

Mettiamo sullo stesso piano tre piante aromatiche e dal profumo decisamente piacevole per noi umani, anche se un po’ meno gradito dalle zanzare. Parliamo di menta, basilico e lavanda. Per molte persone queste tre piante sono dotate di un profumo gradevole e rinfrescante. In tutti e tre i casi si tratta, però, di un profumo in grado di allontanare le zanzare. Un buon metodo anti zanzare consiste nel tenere sul tavolo un vasetto con delle foglie di menta

.Pianta- anti-zanzara lavanda

Anche il basilico con il suo aroma riesce a confonde le zanzare ed è perfetto da coltivare su balconi o terrazzi in modo da tenere lontane le zanzare nelle sere estive.

Per ultima ma non meno efficace, la lavanda. Con il suo profumo è perfetta per armadi e cassetti ma è anche in grado di tenere lontane le zanzare. Perfetta per lo scopo anti zanzare è una bella siepe di lavanda in giardino.

Tenere lontane le zanzare dal giardino in modo naturale senza l’uso di pesticidi chimici è possibile, basta conoscere le giuste piante anti zanzare da aggiungere ai propri fiori preferiti.

lavanda anti zanzara

Condividi questo articolo